23 Febbraio 2018
Estratto dell'intervista a Valentina Bonomi
Assessore con delega alle Politiche sociali e Ambito sociale, Salute e servizi sanitari, Politiche culturali, Associazionismo e volontariato e Politiche di genere

Marsciano una comunità aperta

Marsciano comunità aperta con Musica per i Borghi,  Eric B. Turner & the Harlem Voices, Associazione Makeba  e ragazzi africani accolti nel Comune di Fratta Todina.

Marsciano comunità aperta con Musica per i Borghi, Eric B. Turner & the Harlem Voices, Associazione Makeba e ragazzi africani accolti nel Comune di Fratta Todina.

il Pastore Eric B. Turner con Colomba Damiani Tamat coordinatore del Festival del Mondo in Comune

il Pastore Eric B. Turner con Colomba Damiani Tamat coordinatore del Festival del Mondo in Comune

"The Harlem Voices" per il gospel natalizio di Musica per i Borghi presso il teatro Comunale di Marsciano

"The Harlem Voices" per il gospel natalizio di Musica per i Borghi presso il teatro Comunale di Marsciano

La redazione ha intervistato  l'assessore  Valentina Bonomi per la 1a edizione del Magazine "UmbriaMiCo"  in uscita a Marzo 2018. Di seguito  ne pubblichiamo un estratto in anteprima.

Marsciano che tipo di comunità è? Qual è il suo rapporto con l’inclusione?

Marsciano è una comunità multiculturale da tempo. Nel territorio c’è una % di popolazione straniera (precisamente, il 13,12%) superiore rispetto allea media (10%) a quelle degli altri territori che vive in modo stabile e in più ci sono le persone che hanno bisogno di accoglienza. Attualmente abbiamo un gruppo di 21 persone in accoglienza gestiti da Arci.  Le associazioni locali svolgono attività di inclusione sociale. Ogni volta che arriva qualcuno di nuovo viene svolto un incontro per presentarlo alla popolazione, facendone conoscere le condizioni del contesto dal quale proviene; lo scopo è abbattere i pregiudizi e contemporaneamente favorire la solidarietà e comprensione. Per quanto riguarda l’attivismo, le organizzazioni territoriali operanti nell’inclusione e nell’integrazione sono molto varie: da associazioni sportive ad altre di promozione culturale, passando per gli oratori; Marsciano è caratterizzata da un associazionismo vario e diffuso. La risposta sociale è stata ed è estremamente positiva.

Il  Comune come entra nel tema dell’accoglienza?

Attraverso l’adesione allo SPRAR, che è espressione della sensibilità del territorio all’accoglienza e dell’impegno del Comune. Inoltre, promuove l’adesione alle attività del Tavolo della Pace e alle attività delle associazioni.

Come crede sia il ruolo dell’amministrazione pubblica?

L’attenzione dell’amministrazione pubblica è necessaria: non si limita a svolgere un ruolo di mera gestione, bensì politico. Su particolari tematiche, deve adoperarsi e sensibilizzare. Devo dire, però, che in Italia sono molte le città, realtà anche estremamente piccole, che svolgono un lavoro prezioso all’interno della loro comunità, ma che molto spesso passa inosservato. Fa più rumore il contrario. Invece, in questi anni drammatici dal punto di vista economico, le amministrazioni possono essere determinanti, al fine di supportare le associazioni (predisponendo loro gli strumenti e mezzi necessari) per sostenere determinati progetti ed anche per farli transitare, svolgendo vere e proprie attività di informazione e sensibilizzazione. La vera criticità? È che questo non passa! E molto spesso, sono proprio le istituzioni a non voler farlo passare. Noi invece sì. Lo diciamo a testa alta. Rivendichiamo queste attività che portiamo avanti. Marsciano è una comunità aperta, che accoglie, attenta ai temi dell’integrazione. Ci crediamo e lo facciamo con orgoglio: questo è anche il motivo per cui partecipiamo al Festival del Mondo in Comune, UmbriaMiCo.

L'appuntamento con il Festival del Mondo in Comune, UmbriaMiCo a Marsciano è previsto per il 7 aprile con una tavola rotonda organizzata dal Comune  su "Agricoltura, Alimentazione, Ambiente.  Buone pratiche per lo sviluppo sostenibile della comunità locale" all'interno della 19a edizione di Fiera Verde, e  per il 6 giugno prossimo per la seconda tappa della mostra I Percorsi del Desiderio ospitata dal Comune di Marsciano  nell'eccezionale scenario del Museo Dinamico del Laterizio e delle Terrecotte.

Proganista del Festival del Mondo in Comune a Marsciano l'associazione Makeba con due laboratori: narrazione autobiografica Racconto e Imparo già in  corso e un laboratorio di sartoria  in partenza nelle prossime settimane.

 

 

Sustainable Development Goals

End poverty in all its forms everywhere
End hunger, achieve food security and improved nutrition and promote sustainable agriculture
Ensure healthy lives and promote well-being for all at all ages
Ensure inclusive and quality education for all and promote lifelong learning
Achieve gender equality and empower all women and girls
Ensure access to water and sanitation for all
Ensure access to affordable, reliable, sustainable and modern energy for all
Promote inclusive and sustainable economic growth, employment and decent work for all
Build resilient infrastructure, promote sustainable industrialization and foster innovation
Reduce inequality within and among countries
Ensure sustainable consumption and production patterns
Take urgent action to combat climate change and its impacts
Conserve and sustainably use the oceans, seas and marine resources
Sustainably manage forests, combat desertification, halt and reverse land degradation, halt biodiversity loss
Promote just, peaceful and inclusive societies
Revitalize the global partnership for sustainable development